Accesso pro
Sei qui: \ \ \ Avere un’acqua sana con meno prodotti chimici

Avere un’acqua sana con meno prodotti chimici

Le pastiglie di cloro sono la soluzione più diffusa per eliminare microrganismi e batteri e nuotare in un’acqua sana e pulita. Le pastiglie sono senza dubbio efficaci, ma vanno usate con moderazione, per evitare possibili sovradosaggi.

Il cloro perde di efficacia
in caso di pH inferiore a 8

occorre dunque procedere a un’analisi quotidiana dell’acqua, specialmente nella stagione calda e se la piscina è molto frequentata. Basta un semplice temporale per variare il valore del pH e favorire la proliferazione delle alghe. Attenzione: non inserire mai una nuova pastiglia senza aver prima verificato il tenore di cloro nell’acqua, in quanto lo stabilizzante contenuto nelle pastiglie di cloro a lento dissolvimento non ha effetto in caso di sovradosaggio.

In altre parole: troppe pastiglie uccidono il cloro! (Evitare quindi le pastiglie multiazione che aumentano il rischio di sovradosaggio.) I regolatori automatizzati permettono di correggere costantemente il pH e/o la quantità di disinfettante, semplificando di gran lunga la manutenzione.

 

La réponse idéale :
l'électrolyse de l'eau salée

Ecco perché, se si vuole davvero ridurre l’uso di prodotti chimici, la tecnica dell’elettrolisi dell’acqua salata completa di regolazione automatica è la soluzione ideale. Il principio: si aggiunge del sale all’acqua e grazie a una reazione elettrochimica si produce del cloro gas perfettamente puro che agisce su alghe e batteri evitando la formazione di cloramine, per un’acqua assolutamente pura e dolce.

Questo procedimento non spreca sale, tuttavia ogni tanto è necessario aggiungerne un po’ per via del ricambio dell’acqua (controlavaggio del filtro, acqua piovana...).

 

Che trattamento scegliere?

Scopri gli
elettrolizzatori

Leggi la
scheda tematica

GUARDA IL VIDEO
SUL TRATTAMENTO
DELL’ACQUA